AREE DI CRISI INDUSTRIALE NON COMPLESSA DEL VENETO. PUBBLICATO AVVISO PER RICONVERSIONE E RIQUALIFICAZIONE

Comunicato stampa N° 649 del 17/05/2018
 (AVN) – Venezia, 17 maggio 2018
 
In attuazione dell’Accordo di programma sottoscritto in data 18 dicembre 2017 tra Ministero dello sviluppo economico, Regione del Veneto, Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa S.p.a., è stato pubblicato l’Avviso finalizzato al rilancio delle attività imprenditoriali, alla salvaguardia dei livelli occupazionali, al sostegno dei programmi di investimento nel territorio dei Comuni del Veneto riconosciuti quali aree di crisi industriale non complessa con decreto direttoriale del 19 dicembre 2016.
 
L’ammontare complessivo delle risorse per la concessione delle agevolazioni, indicate nell’Avviso, è pari a 3.624.087 euro a valere sulle risorse della legge n. 181/1989 e su quelle regionali. Le iniziative imprenditoriali debbono prevedere programmi di investimento con spese ammissibili di importo non inferiore a 1.500.000 euro. Le domande di agevolazioni dovranno essere presentate dalle ore 12.00 del 19 luglio alle ore 12.00 del 17 settembre 2018. 
 
Nelle prossime settimane la Regione in collaborazione con Invitalia e l’Unità di crisi regionale organizzerà degli appositi incontri con le Parti sociali, economiche e istituzionali dei territori interessati al fine di garantire la maggiore conoscenza possibile di questo strumento di sviluppo. Tali incontri consentiranno inoltre di continuare il confronto con i Territori circa le azioni a sostegno di iniziative di sviluppo da programmare in modo concertato.
 
“Questo accordo di programma consolida ulteriormente la nostra collaborazione con il Ministero dello sviluppo economico – è il commento degli assessori regionali al lavoro e allo sviluppo economico - al fine di sostenere e favorire azioni di sviluppo, riconversione e riqualificazione delle aree di crisi industriale. La Regione punta infatti a cogliere tutte le opportunità, soprattutto favorendo le azioni di tipo sinergico come questa, per il rilancio dei nostri territori sia in termini produttivi, sia sul piano occupazionale. Tale collaborazione, anche in questo caso, prevede infatti il fondamentale coinvolgimento delle Parti sociali, economiche e istituzionali dei territori interessati”.
 
Per maggiori informazioni è consultabile tutta la documentazione nel sito della Regione del Veneto http://www.regione.veneto.it/web/lavoro/interventi-imprese. 
 


Data ultimo aggiornamento: 17/05/2018

crisi elena donazzan roberto marcato lavoro