E' online la ricognizione dei beni paesaggistici di cui all'art. 136 del D.Lgs 42/2004 validata dal Comitato Tecnico del Paesaggio e approvata dalla Giunta Regionale

07/03/2017

L’accesso alla ricognizione dei beni paesaggistici è resa possibile dall’approvazione della recente LR 30/2016, che ha integrato l’art. 45 ter della LR 11/2004 consentendo, nelle more dell’approvazione del piano paesaggistico regionale, di pubblicare la ricognizione, effettuata ai sensi del Codice congiuntamente con il MiBACT, dei beni paesaggistici di cui all’art. 136 e 142 dello stesso.

Tale ricognizione riguarda ad oggi  circa il 70% dei beni paesaggistici ex art. 136 presenti sul territorio regionale e consiste nella catalogazione di tutti gli atti e provvedimenti di dichiarazione di notevole interesse pubblico e nella successiva trasposizione, mediante digitalizzazione, dei rispettivi perimetri sulla Carta Tecnica Regionale, nella versione disponibile più recente.

La trasposizione georeferenziata di vincoli già esistenti (con efficacia propria) non produce nuovi effetti: l’efficacia giuridica della ricognizione è infatti demandata al piano paesaggistico regionale come previsto dal Codice.

Vai alla pagina