Tavolo interregionale per lo sviluppo territoriale sostenibile dell'area padano-alpino-marittima

Tale tavolo è finalizzato ad individuare un sistema di coerenze e a promuovere la competitività delle Regioni interessate nel nuovo contesto di sviluppo europeo, in una visione di scala multiregionale.

Con  la "Carta di Venezia" (15/02/2007) le Regioni si impegnano a:

  • Promuovere, in maniera continuativa, iniziative per il confronto su temi territoriali di rilevanza interregionale;
  • Nel percorso di costruzione dei rispettivi strumenti di pianificazione territoriale regionale, riconoscere il Tavolo interregionale quale spazio di confronto e per il migliore scambio delle conoscenze relative ai rispettivi territori; Riconoscere il Tavolo interregionale quale sede di condivisione di una posizione comune nell'ambito della costruzione della Territorial Agenda of European Union;
  • Riconoscere l'attività svolta nell'ambito della rete Metrex come uno strumento di collaborazione e di lavoro comune, acquisendo i risultati e sostenendone l'azione per promuovere a livello europeo la visione condivisa della macro regione padana;
  • Favorire la promozione di iniziative nell'ambito della cooperazione trans-nazionale e trans-frontaliera, condividere e diffondere i risultati delle attività di progetto;
  • Costruire un Tavolo di lavoro tecnico a supporto del Tavolo Interregionale, che predispone i materiali e gli elaborati per le attività del Tavolo; i compiti di segreteria del gruppo di lavoro sono svolti dalla Regione Veneto;
  • Avviare i lavori del Tavolo interregionale prevedendo un incontro da tenersi a Milano l' 8 giugno 2007 per lo sviluppo del confronto e del comune indirizzo internazionale.

Principali atti del Tavolo Interregionale:

Impegni di Milano  (8 giugno 2007)

Documento di Verona (18-19 settembre 2008)

Prospettive di Genova (12 ottobre 2010)

Agenda di Bologna (27 gennaio 2012)







test link

Percorsi


Siti tematici


Contenuto Html